Resti di una ricca Domus rinvenuta con uno scavo al Palatino

Reperti di una Domus aristocratica di III-II sec. a.C., nell’area degli Horrea Agrippiana, magazzini di età augustea al Foro Romano: anfore, lucerne, una scultura in marmo greco raffigurante una sfinge, affreschi policromi, marmi, e un pavimento in mosaico bianco con inserti neri. È quanto stato descritto in occasione della Terza Giornata di Archeologia Pubblica al Parco Archeologico del Colosseo, da Alfonsina Russo, direttore del Parco, e da Dora Cirone, direttore del Signum Vortumni Project. Le indagini archeologiche, che sono state possibili grazie alla collaborazione del Parco con l’ISAR e la Rice University of Houston, saranno oggetto di approfondimento nel prossimo numero de La Gazzetta della Capitale.

Post recenti